ntanto, dopo aver debuttato nel settore delle SUV e delle roadster con l'Antara e la Opel Speedster, realizzata assieme alla Lotus e poi sostituita dalla Opel GT del nuovo millennio (che in realtà è stata però sviluppata e prodotta negli Stati Uniti), la Opel fa il suo ingresso anche nel settore delle SUV compatte con il lancio della Opel Mokka. Dal punto di vista societario, dall'inizio del 2011 Opel è tornata ad essere una società per azioni[28] (AG, Aktiengesellschaft in tedesco, iscritta nel Registro delle Imprese del Tribunale distrettuale di Darmstadt con HRB/numero di registro: 89558), dopo essere stata una società a responsabilità limitata (GmbH, secondo l'acronimo in tedesco, HRB/numero di registro: 84283) dal 7 dicembre 2005 a tutto il 2010. Il 2011 ha anche visto l'arrivo di un modello che, sebbene non sia stato un vero successo commerciale, si è dimostrato assai significativo nella lotta alle emissioni inquinanti: la Ampera, primo modello ibrido della Opel, realizzato anch'esso sotto la supervisione del gruppo GM che l'ha commercializzata anche come Chevrolet Volt. Infine, dopo l'arrivo della nuova Corsa nel 2015 è stata presentata in anteprima al salone di Ginevra l'Opel Karl, autovettura che sostituirà l'Opel Agila, e nel mese di settembre dello stesso anno viene presentata la nuova generazione dell'Astra. Al Salone di Ginevra del 2016 viene presentata il restyling della Mokka che viene ridenominata Mokka X.